Il ghiaccio più freddo, si forma ad una temperatura di -6/-12°C, è molto secco (meno del 2% di acqua residuale), le sue scaglie hanno la forma di frammenti di una lastra vetro opaca, sono irregolari ed hanno uno spessore regolabile fra 1,00 e 2,00 mm. Il ghiaccio in scaglia piatta si mantiene più a lungo di tutti gli altri tipi di ghiaccio, e per questo viene spesso utilizzato per riempire grandi superfici espositive. Mentre al momento della sua produzione può causare abrasioni indesiderate a causa della bassa temperatura, dopo alcune ore di stoccaggio si avrà un suo relativo "riscaldamento", che ne permette l'utilizzo anche a diretto contatto con la pelle dei pesci in esposizione, ormai non più coperta dal naturale muco protettivo.