Ghiaccio “Flake” (o Granulare) e “Superflake” (o Supergranulare).

Il ghiaccio nella sua forma più naturale. Scotsman lo propone in due qualità diverse: granulare e supergranulare. Il primo rispetto al secondo, ha un grado di umidità superiore e si presenta sotto forma più friabile. Estruso ad una temperatura appena sotto lo zero centigrado, il ghiaccio “Flake” è formato da piccoli granuli ed è molto facile da maneggiare ed utilizzare. Il ghiaccio “Superflake” viene ottenuto attraverso l’estrusione del ghiaccio attraverso una tramoggia a fori più piccoli, grazie ai quali il ghiaccio esce più asciutto e compatto.

Le applicazioni del ghiaccio in granuli sono molteplici: preparazione dei banchi per il pesce, esposizioni di buffet, presentazione di frutta e verdura, raffreddamento di bevande, vini, spumanti, ecc. Entrambe le forme di ghiaccio granulare si contraddistinguono per la loro capacità di raffreddare ma soprattutto di umidificare i prodotti con cui sono a contatto, rendendoli più resistenti al trasporto ed alla esposizione e quindi più sani ed appetitosi. Il ghiaccio rimane il mezzo migliore per la conservazione del prodotto fresco a temperature ottimali, anche quando messo a confronto con sistemi di refrigerazione muniti di evaporatori a bassa deumidificazione. Una temperatura tra -1°C e +2°C, raggiunta con sistemi frigoriferi, solitamente sottopone il “fresco” ad uno stress da deumidificazione. Il ghiaccio invece mantiene la temperatura dei prodotti molto vicina allo 0° Centigrado, fornendo un’umidità relativa molto elevata.